Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 maggio 2014 1 05 /05 /maggio /2014 17:58

I “tecnici del Senato” (a scanso d’equivoci si tratta di funzionari di fascia alta con stipendi netti annui che arrivano a guadagnare 257.351 euro annui, come da tabella allegata) hanno, com’era loro dovere, accompagnato con note puntuali il decreto che sancisce l’aumento di 80 euro in busta paga a chi guadagna, al massimo, 26.000 lordi l’anno.

In buona sostanza nelle 164 pagine delle note, ricche di dati, stime e osservazioni, vengono sollevati alcuni dubbi sulle cosiddette coperture. In particolare gli zelanti funzionari hanno rilevato che l’aumento della tassazione sulle quote di Bankitalia, possedute dalle banche, e recentemente rivalutate, potrebbe non essere introitata dallo Stato, come invece previsto nel decreto, perché presenterebbe dubbi d’incostituzionalità: “…..Andrebbero pertanto valutati con attenzione i profili di compatibilità della norma in esame con il predetto dettato costituzionale, anche in considerazione delle ricadute sul gettito di eventuali contenziosi ..” Inoltre sarebbero sopravvalutate le entrate dell’erario per  quanto riguarda la lotta all’evasione e l’aumento dell’IVA conseguente al pagamento dei debiti statali alle imprese.

 Tutte questioni tecniche sul merito delle quali non entro e che potrebbero anche avere un fondamento.

Però mi sorgono spontanee alcune domande.

I nostri alti burocrati del Senato (e non solo) sono preoccupati per la decurtazione dei loro lauti stipendi, visto che il tetto dei 240.000 euro lordi, imposto dalla spending review, li riguarda?

Temono di diventare” inutili”, una volta che sarà approvata la riforma istituzionale che cambia completamente il ruolo del Senato?

Una cosa è sicura: gli stipendi dei dipendenti del Senato vanno dai 32.189 netti annui di un assistente (operaio, barbiere, autista)  all’inizio della “carriera”, ai 257.351netti annui degli alti burocrati all’apice della carriera, tra cui ritengo ci siano alcuni di coloro che hanno steso il documento.

Retribuzione annua lorda, imponibile fiscale, ritenute previdenziali personale assunto a decorrere dal 1° agosto 2013 (dal sito ufficiale del Senato della Repubblica, http://www.senato.it/)

ANZIANITA'

Fascia ATTIVITA' DI ASSISTENZA TECNICO-OPERATIVA

Fascia ATTIVITA' DI ASSISTENZA AMMINISTRATIVA

Fascia QUADRI INTERMEDI

Fascia DIRIGENZIALE

Retribuzione all'ingresso

32.189

36.988

45.546

68.291

Ritenute previdenziali 

5.103

5.864

7.220

10.826

Retribuzione 12° anno

47.805

54.228

73.263

120.685

Ritenute previdenziali

7.578

8.597

11.614

19.132

Retribuzione 24° anno

81.638

96.618

136.209

208.259

Ritenute previdenziali

12.942

15.316

21.593

33.014

Retribuzione 36° anno

101.804

116.133

169.639

257.351

Ritenute previdenziali

16.139

18.410

26.892

40.796

 

Condividi post

Repost 0

commenti